Rassegna

STAMPA

VINCENZO CECCARELLI

VINCENZO CECCARELLI

BENE LA NOMINA DEL COMMISSARIO SOLUZIONE CHE AVEVO RICHIESTO DA ASSESSORE

“Sono molto soddisfatto per la nomina del Commissario per la realizzazione della Due Mari. Negli anni scorsi, come Assessore regionale alle infrastrutture, ho lavorato assiduamente con il Ministero e Anas per ottenere il finanziamento della progettazione di tutti i tratti mancanti in territorio toscano e a più riprese avevo chiesto che fosse nominato un Commissario ad hoc che potesse occuparsi della sua realizzazione. La progettazione sta andando avanti e dovrebbe essere pronta entro l’estate.”

Così Vincenzo Ceccarelli, Capogruppo PD in Consiglio regionale e Assessore regionale alle infrastrutture nella scorsa legislatura, commenta la nomina del Governo dei Commissari per le Grandi Opere che avranno il compito di sbloccare molti cantieri strategici per il paese.

L’atteso Commissario è Massimo Simonini e per il completamento della E78 Fano-Grosseto il Governo ha destinata 1 miliardo e 920,9 milioni di euro.

“La Due Mari è un’opera strategica per tutta la Toscana e per il paese, molto attesa anche dal mondo produttivo – aggiunge Ceccarelli  – ma purtroppo è anche una vicenda che va avanti senza soluzione da molto, troppo, tempo.  Nei mesi scorsi siamo riusciti a riattivare interloquendo con il Governo e grazie anche all’attenzione dimostrata dal ministro De Micheli. La nomina del Commissario sancisce innanzitutto che questa opera è riconosciuta come strategica e prioritaria anche da parte del Governo e poi potrà sicuramente accelerare l’iter di realizzazione. Si tratta un’opera complessa che coinvolge tre regioni, molte province, comuni, tanti livelli amministrativi e territori diversi. Faccio i migliori auguri di buon lavoro a Simonini che sarà un Commissario autorevole, in quanto già presidente di Anas, sono certo che troverà dalla Toscana tutta la collaborazione di cui avrà bisogno.”

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest